Segnate questa data: da oggi, 17 maggio 1990, gli omosessuali non sono più malati di mente

Ve lo ricordate il 1990? Era l’anno dei mondiali di calcio in Italia, quelli di Totò Schillaci e di una vittoria sfumata per una papera di Zenga. E Peppuccio Tornatore vinceva l’Oscar con Nuovo Cinema Paradiso, mentre Fellini concludeva il suo ultimo film con Paolo Villaggio e Roberto Benigni (La voce della luna). Microsoft lanciava Windows 3.0, la Torre di Pisa veniva chiusa al pubblico e Mc Donald piazzava il suo uppercut al comunismo aprendo a Mosca. Nel 1990 Nelson Mandela lascia il carcere e muore il Pci sostituito dal Pds, Sofri e compagni vengono condannati per l’omicidio Calabresi e le due Germanie riuniscono le loro economie.
Sempre nel 1990 i tre tenori debuttano alle Terme di Caracalla in un concerto che farà epoca e sempre in campo musicale i Pink Floyd eseguono l’opera rock The Wall a Berlino davanti a 16.000 spettatori in delirio. È anche l’anno in cui Saddam Hussein invade il Kuwait (e mal gliene incolse) e viene uccisa a Roma Simonetta Cesaroni, uno degli omicidi irrisolti in Italia del secolo scorso. In quell’anno viene accertata la volontà di depistaggio per la strage di Ustica e la mafia ammazza il giudice Livatino. In Italia scopriamo cosa era l’organizzazione paramilitare Gladio e in Inghilterra si dimette la Thatcher, mentre la Rai manda in onda la prima puntata de I fatti vostri e Lech Walesa diventa presidente della Polonia. Tutti eventi di una certa importanza, alcuni soltanto curiosi, altri entrati nella storia. E sapete cosa accadde il 17 maggio del 1990? L’Organizzazione mondiale della sanità stabilisce che l’omosessualità non è più una malattia mentale. Non so se è chiaro, sino al 16 maggio un omosessuale poteva di fatto essere dichiarato psichicamente instabile. Nel 1990 e non nel Medioevo, si poteva in teoria richiedere per un omosessuale un Trattamento Sanitario Obbligatorio come per un qualsiasi malato di mente. Sembra talmente assurdo che le attuali discriminazioni ( che esistono ancora, eccome se esistono…) appaiono semplici goliardie in confronto alla gravità della posizione che ha assunto la comunità scientifica sino a quel 16 maggio. E se ha chiesto scusa il Papa per i casi di pedofilia all’interno della Chiesa, sarebbe più che legittimo attendersi che il presidente dell’OMS facesse pubblica ammenda riscattando l’onore della Scienza tutta.

Timeline del 17 Maggio

1865 – Fondazione dell’Unione internazionale delle telecomunicazioni
1890 – Prima esecuzione al teatro Costanzi di Roma di Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni; l’opera inaugura il Verismo musicale italiano
1902 – L’archeologo Spyridon Stais trova il meccanismo di Antikythera
1970 – Thor Heyerdahl parte dal Marocco, sulla barca di papiro Ra II per attraversare l’Oceano Atlantico
1972 – Milano, il commissario capo della questura Luigi Calabresi viene assassinato in un agguato mentre esce di casa
1981 – Con un referendum, gli italiani confermano la legge sull’aborto del 1978
1990 – L’omosessualità viene rimossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità dall’elenco delle malattie mentali
2004 – Il matrimonio omosessuale diventa legale nel Massachusetts

I NATI OGGI

1866 – Erik Satie, compositore e pianista francese
1873 – Henri Barbusse, scrittore e giornalista francese
1904 – Jean Gabin, attore francese
1905 – Miguel Delgado, regista e sceneggiatore messicano
1936 – Dennis Hopper, attore, regista e sceneggiatore statunitense
1938 – Gianni Minà, giornalista, scrittore e conduttore televisivo
1949 – Bill Bruford, batterista inglese
1955 – Francesco Nuti, attore, regista e sceneggiatore
1961 – Enya, cantante e musicista irlandese
1965 – Corrado Guzzanti, comico, attore e sceneggiatore

 

 

 

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto