Giro d’Italia, Nibali festeggiato a Messina ma la quinta tappa la vince Gaviria

Vincenzo Nibali ritorna a Messina, la sua città natale, ed è festa tra i suoi concittadini. Lo “Squalo” è il protagonista della giornata anche se la quinta tappa, da Pedara a Messina, del Giro d’Italia è vinta dal colombiano Fernando Gaviria (Quick-step Floors). Nibali, però, è certamente il più applaudito: il ciclista della “Bahrain Merida” è stato invitato dal sindaco a salire sul palco dei vincitori per ricevere il tributo di calore e affetto da parte dei messinesi.

La quinta tappa del Giro d’Italia, numero 100, lunga 159 chilometri, ha visto trionfare Gaviria, al secondo successo dopo quello di Cagliari. Il lussemburghese Bob Jungels (Quick-step Floors) ha conservato la maglia rosa indossata nella frazione che si è conclusa sull’Etna. Gaviria ha preceduto allo sprint Jakub Mareczko e l’irlandese Sam Bennett. Curioso quanto accaduto allo sloveno Luka Pibernik, del team Bahrain-Merida, la squadra di cui è capitano Vincenzo Nibali.

Il ciclista credeva di avere vinto la tappa dopo una breve fuga, ha passato sotto lo striscione dell’arrivo e ha alzato le braccia in segno di vittoria. Peccato che l’illusione è sfumata dopo che il corridore si è voltato all’indietro e ha visto il gruppo che continua a spingere visto che la tappa non si era conclusa, ma doveva essere affrontato ancora un giro del circuito cittadino di 6,5 chilometri.

Pin It on Pinterest