Commissario Maltese, confesso: mi sono innamorata

Dopo Montalbano e Schiavone, mi sono innamorata di Maltese. E di solito l’ultimo è l’amore più grande. Tre commissari, per due terzi siciliani, stessa età, occhio lungo, cervello fino e l’anima tormentata. Mi sono innamorata di tutti e tre, era inevitabile.

Prima Salvo Montalbano, alias Luca Zingaretti. Tra tutti è il più simpatico, il più positivo, il più ironico. Gli piacciono le donne ma non è un fimminaro, ama Livia ma non si capisce come faccia a sopportarla ancora dopo tutti questi anni. Gli piace mangiare, nuotare, accompagnare la frittura di pesce con del buon vino, sorseggiare il caffè in terrazza la mattina, ma è l’unico che non fuma. E su una cosa non transige: non gli dovete scassare i cabbasisi.

Montalbano è stato anche giovane, quindi vale doppio. In quel caso il suo volto era quello di Michele Riondino ed io, neanche a dirlo, mi sono innamorata anche di lui. Anche di più. Ma poi è arrivato Rocco Schiavone e nel mio cuore non c’è stato più posto per nessun altro.

Schiavone, l’irreprensibile Schiavone, ovvero Marco Giallini. Romano de Roma, sbattuto su per le montagne della Val d’Aosta per punizione, è uno che nella vita ne ha viste di tutti i colori. Ha un carattere ruvido, si fa le canne, spezza i cuori delle donne e nasconde un grande dolore: è vedovo e ama ancora sua moglie.

Andava tutto bene, più o meno. Poi è arrivato lui, lui che nel mio cuore c’era già prima, attraverso la quasi totalità dei personaggi che ha interpretato nella sua carriera. C’era perché lui non è solo bravo ma è pure bello. Anzi, perfetto.

Dario Maltese, alias Kim Rossi Stuart. Irrompe con i suoi primi piani in una sera di maggio su Rai Uno. È il più languido di tutti, al limite della tristezza. Ed è la prima volta che un commissario è anche padre. Maltese ha una figlia, che non vede mai perché è separato dalla moglie. Sembrerebbe un personaggio moderno, ma siamo negli anni ’70. È tormentato quanto basta da un passato che scopriremo, ma che a me non serve perché sono già innamorata di lui, per l’ennesima volta. A me gli uomini piacciono così: torbidi, incasinati e persi, stronzi ma con un cuore nascosto da qualche parte. In fondo Montalbano, Schiavone e Maltese sono le forze del mio disordine.

Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto
Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Sono stati ritirati dagli scaffali delle farmacie italiane cinque lotti di Enterogermina in capsule, medicinale da banco che viene utilizzato per ricostituire la flora intestinale. È stata la stessa casa farmaceutica produttrice del medicinale, la Sanofi, a ritirate in modo volontario ...
Leggi Tutto
graduatorie asili nido Palermo Un contributo pari a 500 mila euro che permetterà alle scuole paritarie, ai nidi d’infanzia pubblici o privati e alle scuole statali di avviare le sezioni primavera.

Asili Nido, approvate le graduatorie definitive per le iscrizioni dell’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Servizio Attività comunali rivolte all'infanzia comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 179 del 21.05.2018. pubblicata all'Albo Pretorio, sono state approvate le graduatorie definitive relative alle iscrizioni presso gli Asili Nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Le suddette ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest