Giro d’Italia. Lo sloveno Polanc vince sull’Etna dopo 181 km di fuga. Nibali controlla

Lo sloveno Jan Polanc ha vinto la quarta tappa del Giro d’Italia, dopo una fuga di 181 km. Il corridore della Uae ha tagliato per primo il traguardo sull’Etna, nella prima delle due tappe siciliane della Corsa rosa, che ha oggi un nuovo leader, il lussemburghese Bob Jungels, quarta maglia rosa in quattro tappe. In controllo Vincenzo Nibali, giunto decimo nel gruppetto dei primi inseguitori, insieme a Nairo Quintana, altro pretendente alla vittoria finale.

Partita da Cefalù, la gara si è dipanata per i primi chilometri sul livello del mare, per poi cominciare a salire, sui Nebrodi, con il passo di Portella della Femmina morta, vicino a San Fratello, a metà percorso, nella tappa più difficile di questo inizio di competizione. Un gruppo di quattro corridori con Jacques Janse Van Rensburg, Pavel Brutt, Eugenio Alafaci e Jan Polanc è scattato al km 16 e soltanto Polanc è arrivato fino alla fine, resistendo alla rimonta del gruppo che si è fatta più incalzante quando si è arrivati sull’ultima salita, quella dell’Etna, a circa 18 km dal traguardo.
Con gli scatti che si susseguivano nel gruppo dei primi inseguitori, lo scarto è via via diminuito, fino ai circa 40″ al traguardo, con il russo Zakarin che ha tentato l’ultima rimonta. Nibali ha viaggiato sempre tra i primi inseguitori, provando uno scatto a circa 3 km dalla fine, ma è stato subito riacciuffato. Durante la tappa, anche un piccolo scambio di complimenti tra Javi Moreno Bazan, compagno di squadra di Nibali e Diego Rosa del Team Sky, con qualche spintone di troppo.

Domani, la seconda tappa in Sicilia, con partenza da Pedara e arrivo a Messina, la città dello Squalo.

Giornate dell'economia del mezzogiorno

“Economia e legalità”, convegno all’istituto Pio La Torre a Palermo, per le Giornate dell’Economia del Mezzogiorno, giovedì 22 novembre

Nell'ambito delle Giornate dell'Economia del Mezzogiorno, XI edizione, giovedì 22 novembre alle 9,30 appuntamento all’Istituto scolastico "Pio La Torre" (Via Nina Siciliana 22 - Palermo) per l’incontro su "Economia e Legalità". Interventi di: Nicoletta Lipani, dirigente scolastico I.I.S.S. Pio La ...
Leggi Tutto
Make something week

Make Something Week, anche a Palermo la settimana di eventi promossa da Greenpeace in tutto il mondo contro il modello di consumo “usa e getta”

Una settimana di eventi-laboratorio gratuiti promossa da Greenpeace in tutto il mondo dal 23 novembre al 2 dicembre. Guidati da creativi e professionisti del settore, i partecipanti impareranno a riparare, riciclare, riutilizzare e dare nuova vita ad oggetti inutilizzati e ...
Leggi Tutto
Swingrowers, "Healing dance"

VIDEOCLIP – “Healing dance”, il nuovo brano della band Swingrowers con il featuring Davide Shorty, è online su YouTube

Una live session inedita in un’atmosfera dai colori vintage, contornata da una coreografia ispirata al fascino di Ginger Rogers e Fred Astaire. “Il brano porta con sè un messaggio di speranza - racconta la band formata da Roberto Costa aka ...
Leggi Tutto
Lucio Luca, “L’altro giorno ho fatto 40 anni”

“L’altro giorno ho fatto quarant’anni”, romanzo di Lucio Luca, ispirato alla storia del giornalista calabrese Alessandro Bozzo

“Non devi scrivere delle pallottole, quelle sono il meno. Prova invece a indagare sui padroni dei giornali in Calabria, sui rapporti con i partiti. E chi si azzarda a scriverlo, ad alzare la voce va a casa. Vuoi fare questo ...
Leggi Tutto