Giro d’Italia. Lo sloveno Polanc vince sull’Etna dopo 181 km di fuga. Nibali controlla

Lo sloveno Jan Polanc ha vinto la quarta tappa del Giro d’Italia, dopo una fuga di 181 km. Il corridore della Uae ha tagliato per primo il traguardo sull’Etna, nella prima delle due tappe siciliane della Corsa rosa, che ha oggi un nuovo leader, il lussemburghese Bob Jungels, quarta maglia rosa in quattro tappe. In controllo Vincenzo Nibali, giunto decimo nel gruppetto dei primi inseguitori, insieme a Nairo Quintana, altro pretendente alla vittoria finale.

Partita da Cefalù, la gara si è dipanata per i primi chilometri sul livello del mare, per poi cominciare a salire, sui Nebrodi, con il passo di Portella della Femmina morta, vicino a San Fratello, a metà percorso, nella tappa più difficile di questo inizio di competizione. Un gruppo di quattro corridori con Jacques Janse Van Rensburg, Pavel Brutt, Eugenio Alafaci e Jan Polanc è scattato al km 16 e soltanto Polanc è arrivato fino alla fine, resistendo alla rimonta del gruppo che si è fatta più incalzante quando si è arrivati sull’ultima salita, quella dell’Etna, a circa 18 km dal traguardo.
Con gli scatti che si susseguivano nel gruppo dei primi inseguitori, lo scarto è via via diminuito, fino ai circa 40″ al traguardo, con il russo Zakarin che ha tentato l’ultima rimonta. Nibali ha viaggiato sempre tra i primi inseguitori, provando uno scatto a circa 3 km dalla fine, ma è stato subito riacciuffato. Durante la tappa, anche un piccolo scambio di complimenti tra Javi Moreno Bazan, compagno di squadra di Nibali e Diego Rosa del Team Sky, con qualche spintone di troppo.

Domani, la seconda tappa in Sicilia, con partenza da Pedara e arrivo a Messina, la città dello Squalo.

Lampedusa, il Garante detenuti visiterà hotspot dopo gli incidenti

Il Garante nazionale delle persone detenute o private della libertà personale aveva da tempo programmato una nuova visita all'hotspot di Lampedusa per verificare in che modo le autorità locali e nazionali hanno ritenuto di affrontare le criticità in passato più ...
Leggi Tutto

Lampedusa, carabiniere ferito. Pagano: “Dov’è il Pd? Boldrini perché non si indigna?”

"Giù le mani dalle forze dell'ordine, stop ai clandestini. A Lampedusa abbiamo toccato uno dei punti di non ritorno sul fronte emergenza immigrati: un carabiniere è stato ferito da un gruppo di tunisini clandestini che ha scagliato una sassaiola contro ...
Leggi Tutto
Bruno Marziano ci riprova alle politiche: "Sono un aspirante candidato". E sui collegi uninominali: "Sono come le Olimpiadi"

Bruno Marziano: “Collegi uninominali come Olimpiadi, si va per partecipare”

"Io in questo momento sono un aspirante candidato. Ci sono 20 uscenti, 30 aspiranti e 10 posti per gli eletti, più o meno. Però c’è sempre un rapporto maggiore di quando compri il biglietto della lotteria. In quel caso è ...
Leggi Tutto
Valentina Zafarana, capogruppo del M5S all'Ars, attacca Sgarbi: "Ha un seggio sicuro al Senato? Ha preso in giro i siciliani, vada via subito"

Zafarana (M5S): “Sgarbi ha un seggio sicuro al Senato? Ha preso in giro i siciliani, vada via”

"Sgarbi ha un seggio sicuro al Senato con Berlusconi? Vada via subito, ha preso in giro i siciliani. Anzi, sia Musumeci a fare la prima cosa buona del suo mandato, lo cacci. È inammissibile che la Sicilia sia stata usata ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest