G7, sospesa la Convenzione di Schengen: controlli alle frontiere fino al 30 maggio

L’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) annuncia che da domani, e fino al 30 maggio, scatterà la sospensione della Convenzione di Schengen, il trattato internazionale che regola l’apertura delle frontiere tra tutti i Paesi firmatari: ripristinati, dunque, tutti i controlli alle frontiere.

 

Una sospensione che avviene per garantire lo svolgimento regolare e ordinato dei vertici del G7: quello di Bari, che vedrà riuniti i Ministri delle Finanze dall’undici al tredici maggio, e quello di Taormina, dove saranno presenti i capi di stato, dal ventisei al ventisette dello stesso mese.

 

L’Enac invita i passeggeri a recarsi in aeroporto muniti di valido documento d’identità e in anticipo rispetto ai tempi previsti, in modo da non incorrere in eventuali ritardi determinati dalla reintroduzione del controllo documentale.

Pin It on Pinterest