La dichiarazione dei diritti delle bambine e dei bambini

In una società in cui i rapporti tra i sessi sono spesso corrotti e caratterizzati da sopruso e violenza, un’educazione di genere che insegni alle nostre figlie e ai nostri figli il rispetto reciproco e che aiuti a superare stereotipi e preconcetti sul genere femminile e sul genere maschile, può essere uno strumento chiave per formare le donne e gli uomini di domani.
La lettura di libri che aiutino a stimolare il dialogo e la riflessione sui temi della parità di genere può servire a contrastare le molteplici sollecitazioni sessiste che, da ogni parte, arrivano alle bambine e ai bambini.
Speriamo che i libri possano essere uno strumento di supporto per combattere fin dal nascere gli stereotipi che condizioneranno il rapporto sociale tra gli adulti, per vedere realizzati domani i principi di uguaglianza e di pari opportunità tra i generi.

La dichiarazione dei diritti dei maschi

La dichiarazione dei diritti delle femmine/La dichiarazione dei diritti dei maschi

Elisabeth Brami – Estelle Billon-Spagnol – Lo Stampatello

Le femmine, come i maschi, hanno il diritto di essere stropicciate, spettinate, scatenate, di scegliere la professione che preferiscono e di arrampicarsi sugli alberi…
I maschi, come le femmine, hanno il diritto di essere teneri, di giocare con le pentoline, di raccogliere fiori, di avere paura e di non fare sempre i supereroi…
Amnesty International sostiene questa CARTA DEI DIRITTI che smonta stereotipi e discriminazioni. Un libro divertente che sottolinea l’importanza della parità e del rispetto per tutti e per tutte.

Da “La dichiarazione dei diritti delle femmine”
Articolo 10
Il diritto di urlare, difendersi, litigare, arrabbiarsi senza essere chiamate “maschiaccio”.

Da “La dichiarazione dei diritti dei maschi”
Articolo 7
Il diritto di scegliere il lavoro che preferiscono: baby-sitter, maestro di scuola, ballerino, infermiere, ostetrico, uomo delle pulizie…

Età di lettura: dai 7 anni

“La dichiarazione dei diritti delle femmine” e “La dichiarazione dei diritti dei maschi” sono due libri scritti da Elisabeth Brami e da Estelle Billon-Spagnol e pubblicati in Francia nel 2014  dalla casa editrice Talents Hauts.
Elisabeth Brami  è psicologa e psico-pedagogista, ed è autrice di più di 80 libri per l’infanzia.
Estelle Billon-Spagnol è una illustratrice ed autrice.
L’edizione italiana è stata curata dalla casa editrice Lo Stampatello che, dopo averne comprato i diritti,  grazie ad un finanziamento con Produzioni dal basso, nel 2015 li ha pubblicati in Italia.
Perché “ci sono libri che DEVONO essere pubblicati, anche se non sono una grande operazione commerciale, e a nostro avviso questi sono fra quelli.”
Lo Stampatello è una piccolissima casa editrice “nel vero senso della parola” dicono le fondatrici Francesca Pardi e Maria Silvia Fiengo, perché la sede è proprio a casa loro.
Proporre temi anche complessi con un linguaggio semplice, diretto e chiaro, per l’appunto in STAMPATELLO è il loro motto.

cani

Su Rai-Radio3 una piccola e preziosa collezione di fiabe firmate da Gianni Rodari [AUDIO]

La Rai-Radio3, ha di recente prodotto una serie di fiabe sonore di Gianni Rodari [ASCOLTA], scrittore e giornalista comparso nel 1980 a sessant’anni, considerato il maggiore favolista del Novecento. Da giovane studiò in seminario, che lasciò per diplomarsi come maestro ...
Leggi Tutto
Giusy Lazzara è stata eletta nuovo presidente dell'Anolf Trapani. "Più servizi per assistere gli immigrati nel processo di integrazione"

Immigrazione, Giusy Lazzara nuovo presidente Anolf Trapani: “Più servizi per migliorare il processo di integrazione”

È Giusy Lazzara, trapanese di 43 anni, il nuovo presidente Anolf Trapani. È stata eletta al termine del comitato direttivo dell'Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere della Cisl, che si occupa dell'assistenza agli immigrati di varie etnie a carattere volontario. Un'attività fondamentale ...
Leggi Tutto
Palermo, sequestrato un magazzino di abbigliamento. Sanzioni anche per un pub e una gastronomia

Palermo, sequestrato un magazzino di abbigliamento. Sanzioni anche per un pub e una gastronomia

Sequestrato dalla Polizia municipale, a Palermo, un grande magazzino di abbigliamento abusivo nella zona di Brancaccio, e sanzionati per occupazione abusiva di suolo pubblico un pub in via Mongerbino e una gastronomia in via Cala. L'importo totale delle sanzioni è ...
Leggi Tutto
A Palermo le selezioni per "Miss Bangladesh Italy 2018"

A Palermo le selezioni per “Miss Bangladesh Italy 2018”

Appuntamento oggi, 19 febbraio, dalle 15 alle 18, presso la sede di Cinematocasa in via Maqueda 124, con la tappa palermitana del primo concorso di bellezza bengalese organizzato in Italia, "Miss Bangladesh Italy 2018". Le giovani donne porteranno sul palco, ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest