Benigno e il cambio di maglia. La Vardera: “È la mia password per i quartieri popolari”

È l’unico ad avere cambiato squadra in corso d’opera. Francesco Benigno, indimenticabile volto di “Mery per sempre” e per ultimo irriverente posteggiatore abusivo ne “L’ora legale” di Ficarra e Picone, una carriera spesa nel ruolo di caratterista dall’inequivocabile cadenza palermitana, si gioca adesso la carta del Consiglio Comunale. La presenza nelle liste di Ferrandelli compromessa dalla palermitanissima battuta di Francesco nel film “Ragazzi fuori”, ripresa e mixata in tutte le salse sino a diventare un messaggio improponibile in tempo elettorale.

La bocciatura di Ferrandelli sembrava la fine dell’avventura. Ma ecco arrivare l’accordo con Ismaele La Vardera che, per così dire, ha intuito il potenziale di Benigno e non ha esitato a imbarcarlo nella sua variegata truppa. “C’è stato un primo approccio da parte sua – spiega La Vardera – io in realtà lo cercavo per girare un video da utilizzare per la campagna elettorale. Ci siamo intesi subito, è stata una scelta consapevole da parte di entrambi. Benigno è un personaggio particolare, espressione di una certa Palermo e si sta rivelando la più efficace password per i quartieri popolari perché parla lo stesso linguaggio dei tanti palermitani che vi abitano”. Manca poco più di una settimana alla presentazione ufficiale delle liste, questo è lo stato dell’arte ma non ci stupiremmo se ci fosse un altro colpo di scena.

Pin It on Pinterest