Tragedia in morto al Track Day 2017: morto il pilota palermitano Salvatore Migliazzo

Il motociclista palermitano Salvatore Migliazzo di 50 anni è morto in pista a Racalmuto mentre partecipava al “Track day 2017”, all’autodromo “Valle dei Templi”. Durante le prove libere, Migliazzo ha perso il controllo della sua Yamaha R1 ed ha perso la vità.

Sul posto è arrivata un’autoambulanza del 118 e l’elisoccorso ma i medici hanno potuto solo constatare il decesso del 50enne appassionato di corse in moto. Sulla tragedia indagano i carabinieri della compagnia di Canicattì, in collaborazione con quelli di Racalmuto, che dovranno stabilire le cause dello schianto. Secondo una prima ricostruzione, Migliazzo sarebbe stato sbalzato dalla moto che gli sarebbe caduta addosso provocandogli una perforazione polmonare per la frattura del costato. L’uomo è stato portato all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento ma è probabile che verrà effettuata l’autopsia per capire l’esatta dinamica dei fatti e del decesso.

Migliazzo era conosciutissimo a Palermo dove aveva un’officina. Aveva partecipato a 12 edizioni del campionato regionale e l’anno scorso si era classificato secondo nella categoria 1000 Open del campionato regionale FMI. Ma Totò, come era chiamato dagli amici, aveva preso parte a diverse gare nazionali anche nei circuiti del Mugello e Vallelunga.

Pin It on Pinterest