Il festival di Assovini a Riposto: Sicilia en primeur – Radice Pura, un binomio insuperabile tra gusto e bellezza

Dopo il Vinitaly, arriva Sicilia en primeur, altra straordinaria passerella riservata al vino siciliano. Nella cornice di “Radice pura” a Riposto (Ct), Assovini ha realizzato e prodotto una rassegna che non ha pari in Sicilia e si piazza tra le più prestigiose a livello nazionale. I primi e fondamentali applausi arrivano da Nino Aiello, storica firma delle Guide dell’Espresso e del Gambero Rosso, il più autorevole rappresentante della critica enogastronomica siciliana.

“Una vetrina straordinaria per le migliori cantine di Sicilia e i migliori 300 vini prodotti nella nostra terra, dal trapanese all’Etna. Un festival dell’eccellenza seguito ormai in tutto il mondo e dalle migliori testate specializzate e lo testimonia un parterre di giornalisti di altissimo livello. Ecco perché si tratta di una vetrina fondamentale per il sistema regionale del vino”.

Si parla di sistema: significa che sono superati i limiti di una sterile rivalità  tra produttori?

“È il merito principale di Assovini che sotto la guida di Ferreri è riuscito a creare un vero e proprio sistema Sicilia. E  già da tempo si vedono gli effetti positivi sia a livello d’immagine che di fatturato”.

Alla vigilia dei 20 anni dalla sua fondazione, quale novità ha introdotto Assovini in questa edizione di Sicilia en primeur?

“Sarà particolarmente apprezzata dagli appassionati la giornata di degustazione prevista per domani. Il pubblico avrà a disposizione, senza alcun costo, esperti e sommelier per provare gli stessi vini portati in degustazione ai giornalisti. Un percorso guidato che consentirà di effettuare un’esperienza unica. Credo sia opportuno, inoltre, sottolineare, la bellezza del luogo che ha ospitato la manifestazione. La Radice Pura è un’oasi di verde e di bellezza realizzata dalla famiglia Faro, celebre dinastia di florovivaisti, noti nel jet set internazionale per avere curato il matrimonio di Alberto di Monaco. Il binomio tra gusto e bellezza è davvero insuperabile”.

Pin It on Pinterest