Tenta di cavare gli occhi alla convivente: arrestato un pregiudicato a Catania

Avrebbe tentato di cavare gli occhi alla convivente al termine di un banale litigio familiare. I Carabinieri di Catania hanno arrestato un pregiudicato catanese di 27 anni con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali gravissime e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari sono intervenuti in un’abitazione di viale San Teodoro, nel quartiere di Librino, grazie alla telefonata di alcuni vicini di casa della coppia che si sono allarmati per le urla provenienti dall’appartamento. Secondo una prima ricostruzione, nel corso di una banale lite con la convivente, di 26 anni, l’uomo avrebbe avuto un raptus e si sarebbe scagliato contro la donna pestandola a sangue e tentando di cavarle gli occhi. Inoltre avrebbe picchiato anche il padre, la nonna e lo zio della ragazza, questi ultimi due portatori di handicap. Il tutto davanti alle due figlie di 1 e 2 anni.

I militari sono riusciti a bloccare l’uomo dopo una colluttazione. Nel trasportarlo in macchina i Carabinieri hanno dovuto anche placare i vicini di casa che volevano picchiarlo. La donna è stata ricoverata in ospedale. I medici hanno riscontrato gravi danni agli occhi oltre che lesioni al settore temporale e nasale, per una prognosi d oltre 30 giorni.

Pin It on Pinterest