IL GIORNO DI MATTEO

Il latitante Matteo Messina Denaro e il magistrato Nino Di Matteo

Nino Di Matteo e Matteo Messina Denaro, nati entrambi il 26 aprile, rappresentano gli estremi di uno stesso destino. Per loro oggi potrebbe essere un compleanno speciale…

Chissà se il dott. Nino Di Matteo sa di essere nato lo stesso giorno di Matteo Messina Denaro. Chissà se si è mai soffermato a pensarci. Se lo ha fatto, ne avrà sorriso. Da un lato un uomo dello Stato, un magistrato antimafia; dall’altro un uomo di Cosa Nostra, il boss. Da questa parte un uomo sotto protezione, con la scorta h24; dall’altra un imprendibile, un latitante, nascosto ma libero. Due uomini minacciati: l’uno dalla mafia, l’altro dalla giustizia.

Nati il 26 aprile, con un anno di differenza. Di Matteo nel 1961, Messina Denaro nel 1962. Uno a Palermo, l’altro a Castelvetrano. Hanno solo un nome in comune, che è quasi un cognome: Matteo. Poi a separarli c’è un abisso lungo più di 365 giorni. Anche fisicamente, visto che il soprannome di Messina Denaro è ‘u siccu‘.

Scherzi del destino, che si diverte a prendersi gioco della realtà di due uomini, venuti al mondo (lo stesso giorno) per essere opposti. Coincidenze, casualità, piccole combinazioni.

Il 1993, quando entrambi sono trentenni, è l’anno in cui Matteo Messina Denaro dà inizio alla sua latitanza. Ma è anche l’anno in cui, per la prima volta, Di Matteo viene messo sotto scorta.

E poi c’è una lettera, è del 2012. E’ la lettera con la quale Messina Denaro chiede formalmente ai boss palermitani di eliminare Antonino Di Matteo, il pm che indaga sulla presunta Trattativa Stato-Mafia. “Si è spinto oltre” – è la frase riportata dal pentito Vito Galatolo.

Due personaggi contrapposti, diversi. Magari quello di oggi è l’ultimo compleanno di Di Matteo a Palermo, la sua città. Magari è l’ultimo compleanno in libertà per Messina Denaro. Magari brinderanno, magari esprimeranno un desiderio. Ma sarà diverso. Perché non basta nascere lo stesso giorno per essere uguali. Ed io che sono nata nel giorno di Madre Teresa di Calcutta, lo so bene. Buon compleanno a lei, caro dottore Di Matteo.

Noi siamo immortali, libro di Giovanni Cupidi

“Noi siamo immortali”. Ficarra e Picone presentano ai Cantieri Culturali di Palermo il libro di Giovanni Cupidi, prefazione di Jovanotti

“Ognuno ha la propria storia, che è unica, e questo è il bello. Non racconto la mia perché è più speciale di quella degli altri ma proprio perché è diversa. Adoro il concetto di diversità, che include l'unicità di ognuno ...
Leggi Tutto
Modigliani Experience

Modigliani Experience, Les Femmes: l’universo femminile di Amedeo Modigliani dal 3 novembre a Palermo, Palazzo Bonocore

Le donne di Modigliani da Taormina a Palermo. Dopo l’esposizione a Palazzo Corvaja in programma fino al prossimo 21 ottobre la mostra “Modigliani Experience, Les Femmes”, ideata dall’Istituto Amedeo Modigliani, in preparazione delle celebrazioni del centenario della morte del grande ...
Leggi Tutto
Premio Renzino Barbera

Al Teatro Politeama il “Premio Renzino Barbera – La Sicilia del Fare per la Cultura”

Una serata-omaggio, dedicata al grande poeta e umorista Renzino Barbera, per valorizzare le eccellenze e i talenti siciliani che si sono distinti nella propria terra Lo spettacolo si svolgerà il prossimo sabato 6 ottobre, alle ore 21.30 al Teatro Politeama, ...
Leggi Tutto
Giusi Diana

Public lecture con Giusi Diana: “Sesso, Denaro e Body Building. Atelier Biagetti tra arte e design”, anteprima di I-design ai Cantieri culturali

Evento dedicato ad Atelier Biagetti, il duo milanese formato dall'artista Laura Baldassari e dal designer Alberto Biagetti. "Sesso, Denaro e Body Building. Atelier Biagetti tra arte e design" è il titolo della public lecture con Giusi Diana, critica e storica ...
Leggi Tutto