In Francia tra Macron e Le Pen ballottaggio per il futuro dell’Europa

Saranno Emmanuel Macron e Marine Le Pen a contendersi la presidenza della Repubblica francese al ballottaggio. I dati del primo turno non sono ancora definitivi, ma il quadro sembra ormai delineato. Spazzati via i partiti tradizionali, socialisti e repubblicani, che per la prima volta non superano il primo turno delle presidenziali, si è già aperto il gioco sul candidato da sostenere al secondo turno, il prossimo 7 maggio. In gioco ci sono due visioni del futuro della Francia e della stessa Unione europea, viste la posizione fortemente critica e nazionalista della candidata del FN. Tanto che già i vertici della Ue hanno espresso un chiaro Endorsement per Macron. Il candidato dell’Up è in testa, al momento, con il 23,9% dei voti scrutinati, con la Le Pen al 21,4. Poco sotto il 19% Fillon e Melenchon, mentre il socialista Hamon si è fermato al 6,3%. Contro il “pericolo” Le Pen sia da destra, con Alain Juppé, Francois Baroin, Jean-Pierre Raffarin, Christian Estrosi, Nathalie Kosciusko-Morizet, che da sinistra, Bernard Cazeneuve, Jean-Marc Ayrault, Manuel Valls , Cécile Duflot, si sono già schierati col giovane europeista Macron. Lo stesso Fillon è stato ancora più diretto: “Il FN è noto per la sua violenza e l’intolleranza, il suo programma porterebbe il nostro paese in bancarotta e l’Europa verso il caos. Non c’è altra scelta che votare contro l’estrema destra. Voterò per Emmanuel Macron. Secondo i primi sondaggi, nel secondo turno non dovrebbe esserci partita: Macron è accreditato addirittura del 62%, contro il 38% della Le Pen, in una rilevazione Ipsos su un campione di duemila persone, citato dal quotidiano Le Mond. Intanto, la candidata del Front National chiama a raccolta i suoi elettori: “Quello di oggi è un risultato storico. C’è in gioco la sopravvivenza della Francia”, ha scritto su twitter. “Unirò i francesi nella speranza. Sarò presidente contro i nazionalismi”, ha detto Macron.

Mattero Renzi sarà in Sicilia il prossimo 21 febbraio, per la campagna elettorale. Farà tappa a Messina e Palermo. Lo ha annunciato Davide Faraone

Elezioni, Renzi in Sicilia il 21 febbraio: farà tappa a Messina e a Palermo

"Matteo Renzi in Sicilia mercoledì 21 febbraio. A Messina alle 16 al Teatro Vittorio Emanuele e a Palermo alle 19 al Teatro Al Massimo. Avanti, insieme alla #squadrapd #4marzo". Così su Twitter Davide Faraone, che annuncia la presenza di Matteo Renzi ...
Leggi Tutto
Trapani, il candidato sindaco Bologna: "Ascoltare, comprendere, progettare. Questi i capisaldi del mio impegno"

Trapani, il candidato sindaco Bologna: “Ascoltare, comprendere, progettare. Questi i capisaldi del mio impegno”

"Sono stato il primo, e attualmente l'unico, ad ufficializzare la mia candidatura a sindaco di Trapani. Da quando l'ho fatto, non mi sono fermato un attimo", così in una nota l'aspirante primo cittadino, classe 1951, fondatore dell’emittente televisiva siciliana Telescirocco, Giuseppe ...
Leggi Tutto

Villa Sofia-Cervello, guasto al server. Non disponibile lista ricoveri programmati

Un guasto ad uno dei server in uso presso l’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello ha causato un problema relativo ai dati delle liste di attesa dei ricoveri programmati che al momento non sono disponibili. L’ufficio informatico aziendale si è subito ...
Leggi Tutto

Musumeci incontra il questore di Palermo Renato Cortese: “Fondamentale il lavoro della polizia”

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ricevuto in visita ufficiale, a Palazzo d'Orleans, il questore di Palermo, Renato Cortese. Nel corso del cordiale colloquio, il governatore ha assicurato, nel rispetto delle reciproche funzioni, ogni forma di collaborazione e ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest