Strage Borsellino, emessa la sentenza. Condannati all’ergastolo i boss Salvo Madonia e Vittorio Tutino

La Corte d’assise di Caltanissetta, dopo undici ore di camera di consiglio, ha emesso la sentenza del quarto processo per la strage di via D’Amelio del 19 luglio ’92, in cui vennero assassinati a Palermo il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta. Condannati all’ergastolo i boss mafiosi Salvo Madonia e Vittorio Tutino e a 10 anni i “falsi pentiti” Francesco Andriotta e Calogero Pulci, accusati di calunnia.

I giudici hanno, invece, dichiarato prescritto il reato contestato a Vincenzo Scarantino, pure lui imputato di calunnia, grazie all’attenuante per essere stato “indotto a false dichiarazioni”. Il processo era iniziato il 13 marzo del 2013.

Pin It on Pinterest