Patto per il Sud: a Palermo 50 milioni per tram e passante ferroviario

Si delinea il futuro della mobilità a Palermo. Il Governo ha stanziato nel Patto per il Sud 50 milioni di euro che serviranno a realizzare due nuove linee del tram e a completare i lavori per il passante ferroviario. Sembra così scongiurata l’ipotesi di interruzione dei lavori dopo i licenziamenti dei settanta lavoratori della Sis, consorzio di imprese che lavora alla realizzazione del passante ferroviario a Palermo, che saranno effettuati a partire da luglio fino al 15 settembre. Restano solo da sciogliere i dubbi sullo sblocco dei lavori in vicolo Bernava, dove nel corso degli scavi una falda acquifera ha sommerso la galleria lesionando 16 palazzine.

Per quanto riguarda le nuove linee del tram, i fondi serviranno a realizzare le due tratte per cui il Comune ha già attivato l’iter di progettazione: la tratta Sud-Nord, che collegherà la stazione fino a Mondello e Sferracavallo, passando per via Libertà, e il prolungamento della linea 3 che partirà da viale Regione Siciliana all’altezza dello svincolo di Corso Calatafimi per arrivare alla stazione Orléans passando da Via Ernesto Basile.

Pin It on Pinterest