Teatro Massimo, la Uil: “Chiesta la deroga per votare prima della tournée”

“Non è vero che i sindacati non si sono attivati, abbiamo rappresentato il nostro problema al sovrintendente Giambrone e al sindaco Orlando per capire come ottenere una deroga e fare votare in anticipo i lavoratori del Teatro Massimo che il giorno 11 giugno si troveranno in tournée in Giappone. Entrambi ci hanno garantito il loro interessamento affinché il nostro diritto di voto possa essere garantito”.
Dopo che la settimana scorsa alcuni lavoratori del Teatro avevano sollevato il problema, arriva la precisazione di Paolo Cutolo, delegato sindacale della Uilcom. “Si tratta di 144 lavoratori del Teatro Massimo che il giorno 10 partiranno per il Giappone. Noi abbiamo chiesto di investire del problema il prefetto e sia il sindaco che il sovrintendente ci hanno garantito il loro interessamento”.
Ma, come sottolineato la settimana scorsa, ci sono barriere giurisprudenziali praticamente insuperabili. E così, almeno al momento e salvo interventi straordinari, anche i lavoratori del Teatro Massimo – come gli studenti fuori sede o impegnati in Erasmus – dovranno rinunciare al voto dell’11 giugno.

Pin It on Pinterest