Catania maglia nera per incidenti stradali: 22 vittime nel 2016 tra pedoni e ciclisti

Catania maglia nera per incidenti stradali. Nel 2016 le vittime sono state 22 tra pedoni e ciclisti. Un numero elevatissimo tanto che la città detiene il triste primato del maggior aumento di incidenti in Italia. Sulle strade urbane i feriti sono cresciuti dai 1146 del 2015 ai 1196 dell’anno passato. A rischio anche i pedoni: complessivamente sono stati registrati 198 infortuni, dieci in più rispetto al 2015. Sale anche il numero dei feriti in prognosi riservata: da 45 a 56 casi, così come il conteggio dei morti che diventano 22 contro i 15 di due anni fa. E, come se non bastasse, marzo del 2017 è stato uno dei periodi più neri con 3 deceduti sulle strade.

I dati sono stati forniti dal comandante dei Vigili Urbani di Catania, Pietro Belfiore, che ha sottolineato come le categorie più colpite sono soprattutto bambini, anziani, mamme con il passeggino e disabili. La tendenza è dunque in aumento anche se Belfiore ha sostenuto che “i dati sono in linea con la tendenza nazionale. Ma, in una città dove sono all’ordine del giorno semafori rotti, strisce pedonali invisibili e automobilisti che non rispettano i limiti di velocità, preoccupa anche il fenomeno della mancata revisione del mezzo o del rinnovo dell’assicurazione del veicolo. Con una conseguenza inevitabile: molti scappano dopo un incidente senza prestare aiuto ai feriti. Anche in questo caso sono le statistiche a sottolineare la gravità della situazione: nel 2015 furono 48 i casi segnalati di omissione di soccorso, nel 2016 invece sono state denunciate più di 50 persone.

Pin It on Pinterest