Lomonte, ecco come i Siciliani Liberi immaginano la cultura a Palermo

“Si parla tanto della cultura come risorsa primaria di Palermo ma la verità è che da troppo tempo la nostra città rappresenta l’avanguardia della retroguardia. Si sono fatte operazioni di facciata buone solo per i comunicati stampa e non si è investito nulla sull’anima di questa città”. Ciro Lomonte, candidato sindaco di Siciliani Liberi,  boccia da cima a fondo le politiche culturali della Palermo di Orlando e propone la sua linea per il futuro.

“Immagino un grande polo museale dedicato all’arte figurativa e non concettuale. Un’operazione da realizzare con la Regione e che consentirebbe anche il rilancio del’Albergo delle Povere. E poi punterei anche sul Museo del Jazz, un genere alla cui storia la Sicilia ha contribuito in maniera determinante – basti pensare a Nick La Rocca – e che in Sicilia ha avuto sempre un forte radicamento”.

Sulle Istituzioni culturali ritiene necessario un salto in avanti. “Il Teatro Massimo è il simbolo di Palermo, la proiezione che offriamo alla città ma, in termini di immagine, soprattutto ai turisti. Sappiamo che il flusso degli stranieri è fondamentale e quindi deve essere pensata una produzione dedicata a questo segmento. Mi piacerebbe che il Teatro Biondo fosse meno frivolo, perché è giusto fare cassa ma senza dimenticare la qualità che il primo teatro cittadino deve sapere esprimere. E poi, quando si comincia a pensare al restauro del Politeama? Sul piano della strategia il primo punto è realizzare una stretta sinergia tra tutte le Istituzioni culturali cittadine per creare il prodotto culturale di Palermo e una nuova stagione di creatività”.

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto

Rai Sicilia, Rino Cascio nuovo caporedattore. Gli auguri di Orlando

La Rai siciliana ha un nuovo caporedattore, è il giornalista Rino Cascio. Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando fanno gli auguri al neo caporedattore: "Un incarico importante - dichiarano -, carico di ...
Leggi Tutto

Palermo, è morta la giornalista Laura Nobile

È morta oggi, a 47 anni, dopo una lunga malattia, Laura Nobile, collaboratrice de La Repubblica per la quale ha seguito per anni gli appuntamenti culturali. "Siamo affettuosamente vicini alla famiglia e ai colleghi di Laura Nobile, una professionista che ...
Leggi Tutto