Lomonte, ecco come i Siciliani Liberi immaginano la cultura a Palermo

“Si parla tanto della cultura come risorsa primaria di Palermo ma la verità è che da troppo tempo la nostra città rappresenta l’avanguardia della retroguardia. Si sono fatte operazioni di facciata buone solo per i comunicati stampa e non si è investito nulla sull’anima di questa città”. Ciro Lomonte, candidato sindaco di Siciliani Liberi,  boccia da cima a fondo le politiche culturali della Palermo di Orlando e propone la sua linea per il futuro.

“Immagino un grande polo museale dedicato all’arte figurativa e non concettuale. Un’operazione da realizzare con la Regione e che consentirebbe anche il rilancio del’Albergo delle Povere. E poi punterei anche sul Museo del Jazz, un genere alla cui storia la Sicilia ha contribuito in maniera determinante – basti pensare a Nick La Rocca – e che in Sicilia ha avuto sempre un forte radicamento”.

Sulle Istituzioni culturali ritiene necessario un salto in avanti. “Il Teatro Massimo è il simbolo di Palermo, la proiezione che offriamo alla città ma, in termini di immagine, soprattutto ai turisti. Sappiamo che il flusso degli stranieri è fondamentale e quindi deve essere pensata una produzione dedicata a questo segmento. Mi piacerebbe che il Teatro Biondo fosse meno frivolo, perché è giusto fare cassa ma senza dimenticare la qualità che il primo teatro cittadino deve sapere esprimere. E poi, quando si comincia a pensare al restauro del Politeama? Sul piano della strategia il primo punto è realizzare una stretta sinergia tra tutte le Istituzioni culturali cittadine per creare il prodotto culturale di Palermo e una nuova stagione di creatività”.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto