Scarpe slacciate? Un gruppo di ingegneri ci spiega il motivo

Quante volte vi è capitato di ritrovarvi con le scarpe slacciate? Finalmente un gruppo di ingegneri meccanici dell’università di Berkley ha spiegato in modo scientifico il perché: si tratta di una combinazione tra l’impatto del piede con il suolo e la torsione della caviglia mentre il piede si trova sospeso. Una combinazione “fatale”, che riesce a liquefare le forze di attrito che mantengono le nostre scarpe allacciate, creando nel giro di pochi istanti il “cedimento catastrofico del nodo”.

I ricercatori hanno applicato degli accelerometri per misurare le forze cui i lacci erano sottoposti durante la camminata alle scarpe da tennis di una volontaria che ha corso su un tapis roulant, per constatare come, una volta allentato, sono bastati appena due passi per far sciogliere definitivamente il nodo.

Tutto questo senza contare il fattore fretta, che spesso porta le persone a non allacciare nel modo corretto le scarpe, facendoci utilizzare il cosiddetto “nodo dell’asino” piuttosto che il consigliato “nodo piano ganciato doppio”.

Pin It on Pinterest