Palermo, lavoratori in nero nei locali notturni: sanzioni per oltre 80.000 euro

Locali notturni senza autorizzazioni e con lavoratori in nero. I militari della Stazione Carabinieri di Palermo Oreto, unitamente a quelli del Nucleo Operativo del Comando Carabinieri Tutela del Lavoro di Palermo, agli Ispettori del N.A.S. del Comando Carabinieri Tutela della Salute di Palermo e del personale della Siae di Palermo, nell’ambito di un piano coordinato finalizzato al controllo dei locali notturni, hanno proceduto ad effettuare verifiche amministrative nei locali della movida maggiormente frequentati dai giovani.

I Carabinieri hanno denunciato F.s., titolare di una sala ricevimenti in zona Oreto, perché esercitava l’attività imprenditoriale non possedendo alcuna licenza e autorizzazione all’esercizio dell’attività ricettiva e da ballo. Inoltre tutti i lavoratori presenti non risultavano in regola con la documentazione relativa all’assunzione e ai CCNL. I miliari hanno posto sotto sequestro amministrativo l’intera struttura ed elevato una multa di  29.000 euro al titolare.

I controlli estesi anche all’attigua attività di M.a., anch’essa titolare di una sala intrattenimenti, hanno permesso di accertare la presenza di 17 lavoratori irregolari, l’ampliamento dell’area per la somministrazione degli alimenti e bevande senza la prescritta autorizzazione e la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo (H.A.C.C.P). In questo caso sono state elevate sanzioni per un totale di € 53.000.

Pin It on Pinterest