Svezia, un chip sottopelle nella mano e 150 dipendenti si trasformano in “cyborg” umani

Un chip sottopelle che ti cambia la vita e ti trasforma in un cyborg umano. Il progetto è stato sviluppato dall’azienda svedese Epicenter di Stoccolma che ha deciso, su base volontaria, di impiantarlo ai propri dipendenti e non solo a loro. Uno strumento in linea con l’attuale progresso scientifico, ma che pone dei legittimi interrogativi soprattutto in tema di privacy.

“Non emergono timori per la violazione della privacy, viste anche le severe leggi svedesi in merito” – dice Patrick Mesterton, amministratore delegato di Epicenter -. “Il maggiore beneficio offerto dal chip è la convenienza e la praticitá – aggiunge Mesterton – perché ti offre funzioni multiple senza ricorrere a carte di credito, documenti d’identità o chiavi”. L’azienda ha dichiarato che il chip è biologicamente sicuro. Però offre a chi lo installa la possibilità di controllare quanto spesso vai al lavoro, o anche che cosa acquisti.

Sono stati 150, tra i 2.000 dipendenti dell’azienda e gli esterni, che hanno deciso di farsi impiantare il microchip. In maggioranza sono stati i giovani, che lavorano proprio nel complesso di Epicenter a sottoporsi all’intervento, che è assolutamente indolore.

Una siringa con un sottolissimo ago inietta in pochi secondi, tra il pollice e l’indice della mano, il microchip non più grande di un chicco di riso. E la “mutazione” è fatta, trasformando il soggetto in un vero e proprio cyborg umano. Da quel momento sarà possibile, ad esempio, pagare la spesa avvicinando la mano a un lettore, esibire la carta d’identità, aprire le porte, azionare computer e stampanti e timbrare anche il cartellino d’entrata e di uscita dal proprio posto di lavoro. Tutto sempre e solo con l’utilizzo della mano. Una vera rivoluzione che sicuramente inciderà nella vita di noi umani, ma con il rischio di essere sempre più “controllabili” e “identificabili”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto