Il Tribunale di Milano: “Divorzio giusto, la moglie è posseduta dal demonio”

Una sentenza incredibile del Tribunale civile di Milano. In una causa di separazione ha deciso che il marito ha ragione nel chiedere il divorzio per i comportamenti della moglie, secondo lui frutto di una possessione del demonio. Ma non poteva chiedere l’addebito della colpa perché la diagnosi dei medici parla di azioni inconsapevoli e di una persona “chiaramente agìta”, cioè che compie azioni in maniera indipendenti dalla propria volontà.

Il marito aveva chiesto il divorzio per l’ossessione religiosa della consorte e per “devastanti comportamenti compulsivi di possessione demoniaca” con tanto di prove di presunti fenomeni inspiegabili confermati da estranei, dal parroco e da un frate cappuccino. In particolare la signora sarebbe stata presa da convulsioni corporee “che richiedono l’ intervento di terze persone in funzione contenitiva” ma avrebbe improvvisamente sviluppato una forza sovrumana e si sabbe persino sollevata in aria. Insomma uno scenario da film dell’orrore, di quelli con il demonio in primo piano, che il Tribunale, in parte, ha confermato.

Negli atti si legge che “tutte testimonianze convergono nel confermare comportamenti parossistici della signora”, che si tratta di “eventi singolari” e “fenomeni inspiegabili” tanto che la donna – sottoposta a esami di tutti i tipi – “non risulta affetta da alcuna conclamata patologia tale da poter spiegare i fenomeni”. Per questi motivi i giudici hanno deciso che “la separazione non può essere addebitata alla moglie perché difetta il requisito della imputabilità soggettiva di questi comportamenti”. In pratica non è pazza, né fa finta ma semplicemente “non agisce consapevolmente” e gli “inspiegabili fenomeni subìti dalla signora sono la causa e non la conseguenza del suo atteggiamento di esasperata spiritualizzazione”, attraverso il quale «fa quello che può per guarire”. Per gli aspetti più pratici della separazione: al marito resterà la casa coniugale mentre la moglie percepirà un assegno di mantenimento.

Palermo, sequestrato un magazzino di abbigliamento. Sanzioni anche per un pub e una gastronomia

Palermo, sequestrato un magazzino di abbigliamento. Sanzioni anche per un pub e una gastronomia

Sequestrato dalla Polizia municipale, a Palermo, un grande magazzino di abbigliamento abusivo nella zona di Brancaccio, e sanzionati per occupazione abusiva di suolo pubblico un pub in via Mongerbino e una gastronomia in via Cala. L'importo totale delle sanzioni è ...
Leggi Tutto
A Palermo le selezioni per "Miss Bangladesh Italy 2018"

A Palermo le selezioni per “Miss Bangladesh Italy 2018”

Appuntamento oggi, 19 febbraio, dalle 15 alle 18, presso la sede di Cinematocasa in via Maqueda 124, con la tappa palermitana del primo concorso di bellezza bengalese organizzato in Italia, "Miss Bangladesh Italy 2018". Le giovani donne porteranno sul palco, ...
Leggi Tutto
Dopo i successi di Catania, Como e Bari, il comico Angelo Duro arriva al Teatro Biondo di Palermo con il suo spettacolo Perché mi stai guardando?

Perché mi stai guardando? Il dissacrante one man show di Angelo Duro a Palermo

Dopo i successi di Catania, Como e Bari, arriva anche a Palermo il one man show di Angelo Duro Perché mi stai guardando? che si terrà domani sera al Teatro Biondo. In 75 minuti tutti d’un fiato, lo showman analizza a modo suo ...
Leggi Tutto
Mattero Renzi sarà in Sicilia il prossimo 21 febbraio, per la campagna elettorale. Farà tappa a Messina e Palermo. Lo ha annunciato Davide Faraone

Elezioni, Renzi in Sicilia il 21 febbraio: farà tappa a Messina e a Palermo

"Matteo Renzi in Sicilia mercoledì 21 febbraio. A Messina alle 16 al Teatro Vittorio Emanuele e a Palermo alle 19 al Teatro Al Massimo. Avanti, insieme alla #squadrapd #4marzo". Così su Twitter Davide Faraone, che annuncia la presenza di Matteo Renzi ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest