Il Trapani attende il Perugia per avvicinare la salvezza. Calori: “Un’impresa che sarebbe storica”

Il Trapani attende il Perugia, domani sera per fare un altro passo verso la salvezza, distante per ora un punto: i 35 dei siciliani e del Brescia contro i 36 del Cesena. Gli umbri, quarti, sono lanciatissimi in zona play off, ma i granata non possono concedersi pause ne ulteriori passi falsi, come una settimana fa con il Verona. Calori ha convocato ventitrè giocatori. Non ci saranno Jallow, infortunato e indisponibile per almeno dieci giorni, Citro, convalescente e recuperabile tra una settimana, e Casasola, squalificato. “Ma mi fido dei miei giocatori. Non c’è Casasola, gioca Fazio, non c’è problema”. “Non ho sensi di rivalsa col Perugia, quello che mi interessa è che il Trapani faccia una partita importante, contro una squadra di alta classifica che vuol venire qui a fare punti. Dobbiamo continuare la nostra rincorsa”, ha detto il tecnico.

Ai suoi giocatori, Calori chiede di mantenere la tensione mentale che ha consentto la rimonta: “Dico ai ragazzi che se facciamo l’impresa, entriamo nella storia. Di impossibile non c’è niente, basta crederci. È la mia filosofia e cerco di trasmetterlo ai ragazzi. La squadra lo sta capendo, ma lo deve dimostrare in campo, sempre. In fondo al tunnel si vede la luce e c’è il desiderio di non tornare in quel tunnel. Ora ci sono tante squadre coinvolte nel fondo classifica, prima c’eravamo soltanto noi”, ha ammesso l’allenatore Calori.”.

 

Pin It on Pinterest