Palermo, Bruno Henrique sotto inchiesta: avrebbe ottenuto la falsa cittadinanza italiana

Cittadinanza falsa per circa 300 calciatori brasiliani. Secondo la Procura di Nola i giocatori avrebbero ottenuto il passaporto italiano “aiutati” da un’organizzazione che gli faceva aggirare i vincoli della normativa. Si tratterebbe di atleti dei campionati italiano, francese e portoghese della massima serie, tra loro anche Bruno Henrique del Palermo ma altri sudamericani che militano in serie A. I calciatori ottenevano la cittadinanza la cittadinanza italiana grazie allo “ius sanguinis”, cioè per il fatto di aver un parente prossimo nato in Italia.

Peccato, però, che il tutto era fatto senza avere i requisiti previsti dalla legge e senza seguire le norme previste per il tesseramento. Il responsabile dell’Ufficio di Stato Civile di un Comune del napoletano e il titolare di un’agenzia di pratiche amministrative di Terni sono stati messi agli arresti domiciliari. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione, falsità ideologica favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tra i calciatori brasiliani c’è anche il giovane talento del Monaco, squadra di Ligue 1 del campionato francese, Gabriel Boschilia, che sarà impegnato in Champions League per i quarti di finale contro il Borussia Dortmund; dell’Atletico Mineiro, dello Sporting Club Internacional e del Red Bull (serie B carioca) oltre a molti altri atleti che militano nel futsal (calcio a 5).

Lo scandalo dei passaporti falsi non coinvolge le società calcistiche che sono estranee ale le accuse. La procura di Nola, guidata dalla dottoressa Stefania Castaldi, ha informato della vicenda e degli arresti la Federazione italiana gioco calcio, gli organi federali europei e i club interessati. Il Palermo ha fatto sapere che Bruno Henrique godeva dello status di comunitario quando è stato acquistato e il club è estraneo ai fatti, di non conoscere i termini della vicenda e di non avere avuto alcun rapporto con i soggetti coinvolti nell’inchiesta.

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Visita oggi del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel quartiere di Librino a Catania, dove ha preso parte all’inaugurazione di viale Carlo Azeglio Ciampi. Alla cerimonia hanno partecipato anche il figlio dell’ex Capo dello Stato, Claudio Ciampi, il governatore della ...
Leggi Tutto
Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Sparati contro un centro ricreativo di persone nordafricane in via Senia a Vittoria, nel Ragusano, quattro colpi di pistola. Ad intervenire i Carabinieri, che stanno ascoltando alcuni testimoni. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, i colpi sarebbero stati sparati ...
Leggi Tutto
Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Dieci cani completamente abbandonati a se stessi, sporchi, senza né acqua né cibo e con evidenti ferite sanguinanti, sono stati trovati all’interno di una villa dismessa, costretti a vivere tra le loro feci, diversi rottami e senza un riparo, a ...
Leggi Tutto
Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, per trasformare un’attività ludica in un’opportunità economica, con effetti benefici per tutto il territorio siciliano. A tenerle l’associazione Ciclabili Siciliane, giunta al terzo appuntamento - previsto il prossimo 19 gennaio, dalle ore 19 alle 21, presso il ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest