Palermo, Bruno Henrique sotto inchiesta: avrebbe ottenuto la falsa cittadinanza italiana

Cittadinanza falsa per circa 300 calciatori brasiliani. Secondo la Procura di Nola i giocatori avrebbero ottenuto il passaporto italiano “aiutati” da un’organizzazione che gli faceva aggirare i vincoli della normativa. Si tratterebbe di atleti dei campionati italiano, francese e portoghese della massima serie, tra loro anche Bruno Henrique del Palermo ma altri sudamericani che militano in serie A. I calciatori ottenevano la cittadinanza la cittadinanza italiana grazie allo “ius sanguinis”, cioè per il fatto di aver un parente prossimo nato in Italia.

Peccato, però, che il tutto era fatto senza avere i requisiti previsti dalla legge e senza seguire le norme previste per il tesseramento. Il responsabile dell’Ufficio di Stato Civile di un Comune del napoletano e il titolare di un’agenzia di pratiche amministrative di Terni sono stati messi agli arresti domiciliari. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di corruzione, falsità ideologica favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Tra i calciatori brasiliani c’è anche il giovane talento del Monaco, squadra di Ligue 1 del campionato francese, Gabriel Boschilia, che sarà impegnato in Champions League per i quarti di finale contro il Borussia Dortmund; dell’Atletico Mineiro, dello Sporting Club Internacional e del Red Bull (serie B carioca) oltre a molti altri atleti che militano nel futsal (calcio a 5).

Lo scandalo dei passaporti falsi non coinvolge le società calcistiche che sono estranee ale le accuse. La procura di Nola, guidata dalla dottoressa Stefania Castaldi, ha informato della vicenda e degli arresti la Federazione italiana gioco calcio, gli organi federali europei e i club interessati. Il Palermo ha fatto sapere che Bruno Henrique godeva dello status di comunitario quando è stato acquistato e il club è estraneo ai fatti, di non conoscere i termini della vicenda e di non avere avuto alcun rapporto con i soggetti coinvolti nell’inchiesta.

squalo torturato e ucciso

VIDEO – Inutile crudeltà contro uno squalo, la denuncia di Mareamico, Wwf e Marevivo

Qualche giorno fa, lo scorso 14 agosto, la stampa ha segnalato la presenza di uno squalo a pochi metri dalla riva presso una spiaggia di Sciacca in località Tonnara. Successivamente si è saputo che lo squalo era stato allontanato ed ...
Leggi Tutto
Mario Basile, Cisl FP

Cisl Fp su minacce sindaco San Giuseppe Jato: “Atto gravissimo, che fa tornare indietro a un brutto passato”

"Le minacce al sindaco di San Giuseppe Jato, Rosario Agostaro, rappresentano un atto gravissimo che riporta indietro a un brutto passato". Lo afferma Mario Basile, responsabile del dipartimento area contrattuale Funzioni locali della Cisl Fp Palermo Trapani, che esprime piena ...
Leggi Tutto
Piloni viadotto Morandi, Agrigento

Viadotto Morandi Akragas, sindaco di Agrigento convoca riunione su ipotesi demolizione

L’ipotesi di procedere alla demolizione del viadotto Akragas sulla strada statale che collega il capoluogo agrigentino con Porto Empedocle sarà discussa il prossimo 7 settembre in una riunione convocata dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Il viadotto fu costruito su ...
Leggi Tutto
Rita Borsellino

Il cordoglio per la scomparsa di Rita Borsellino. Orlando: “Ha trasformato la sua tragedia in impegno civile”

“Provo grandissimo dolore per la scomparsa di Rita Borsellino, che con la sua dolce determinazione ha combattuto tante battaglie non solo di legalità e civiltà nella nostra Isola e nel nostro Paese”. Leoluca Orlando rende così omaggio alla sorella del ...
Leggi Tutto