Operazione “Reset” a Biancavilla, arrestate 6 persone per estorsione

Sei persone sono state arrestate a Biancavilla, in provincia di Catania. L’accusa è di estorsione aggravata dal metodo mafioso. L’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata eseguita dai carabinieri. L’inchiesta della Procura della città etnea ha posto l’attenzione sul  clan Mazzaglia-Toscano-Tomasello di Biancavilla, ritenuto un’articolazione della famiglia Santapaola-Ercolano.

L’operazione, denominata “Reset”, segue di quattro mesi un altro blitz, “Onda d’urto”, compiuto da militari dell’Arma a Biancavilla. I destinatari dei provvedimenti cautelari sono: Carmelo Vercoco, di 44 anni, Vincenzo Monforte, di 31, Alfio Petralia, di 40, Alfio Muscia, di 39, Angelo Girasole, di 41, e Alberto Gravagna, di 32.

Secondo l’accusa, questi soggetti da anni chiedevano il pizzo ad un imprenditore che ha collaborato, confermando quanto emerso dalle indagini dei carabinieri.

Pin It on Pinterest