L’indole del gufo: un gene ci costringe ad andare a letto tardi

La notte non riesci ad andare a dormire e il giorno non riesci ad alzarti? Potrebbe trattarsi di un problema genetico. Secondo una ricerca della Rockefeller University, pubblicata sulla rivista Cell, nel Dna delle persone che soffrono dell’indole del gufo ci sarebbe un gene che rallenta l’orologio interno, spostando in avanti il ciclo sonno/veglia.

Si tratterebbe, nello specifico, di una mutazione a carico del gene CRY1. Le persone con l’indole del gufo avrebbero un vero e proprio disturbo del sonno, definito “disturbo della fase del sonno ritardato”.

I ricercatori hanno osservato un gruppo di volontari che hanno trascorso due settimane in appartamenti –laboratorio senza avere la possibilità di sapere l’ora esatta. Ognuno ha dormito e mangiato seguendo i propri ritmi naturali. Analizzando il Dna di chi tendeva ad addormentarsi e svegliarsi tardi, è stata riscontrata la mutazione del gene CRY1. Un mutazione che, dopo aver consultato i database genetici, colpirebbe una persona ogni 75.

Questi studi potrebbero essere utili per individuare nuove terapie per le persone che soffrono dell’indole del gufo che, solitamente, sono perennemente in debito di sonno.

Pin It on Pinterest