Il coraggio di Dario Scuderi, siciliano del Borussia Dortmund che torna a calciare dopo un tremendo infortunio

Mai arrendersi. Dario Scuderi, diciannovenne calciatore siciliano del Borussia Dortmund è l’incarnazione dello slogan che ha scelto per la sua resurrezione sportiva. Sì, perché l’infortunio rimediato a metà settembre nella partita di Youth League, la Champions giovanile, contro il Legia Varsavia, sembrava aver messo la parola fine alla sua ancor breve carriera. Il ginocchio si ruppe, si piegò in modo terribile. Dario, originario di Paternò, in provincia di Catania, cresciuto nelle giovanili del club tedesco ma con già qualche presenza nelle Nazionali under 15 e 19 dell’Italia, a arrendersi non ci ha pensato mai. Grazie alla sua forza di volontà, alla sua tenacia e alla vicinanza di tanti. persino di Neymar, il campionissimo brasiliano del Barcellona che gli mandò un personale video di auguri. Piano piano, Scuderi ha iniziato la riabilitazione e ha ripreso confidenza col pallone. Col destro, mentre il ginocchio sinistro era ancora protetto da un tutore. Ora, la luce in fondo al tunnel comincia a intravedersi. “A volte, un destino crudele può distruggere un uomo, ma a volte può fare sorgere uomini molto speciali”, ha scritto Dario sul suo profilo facebook.

Pin It on Pinterest