Mazara, certificato medico per non buttare i rifiuti. Il sindaco: “l’Ordine dei Medici chiarisca…”

Se è una sfida al sindaco, usando il gergo del web, si può dire che è stata accettata. La storia è davvero singolare e ha per protagonisti una cittadina di Mazara del Vallo e il sindaco della cittadina trapanese, Nicola Cristaldi, il baffo più celebre della Sicilia, già presidente dell’Ars, un profilo “tutto ordine e disciplina”, retaggio della sua formazione culturale nella piccola e accogliente casa del Msi di Giorgio Almirante.

La signora in questione ha comunicato agli uffici comunali che per lei gettare i rifiuti negli orari previsti sarebbe dannoso alla salute. E ha anche allegato un certificato medico a giustificare la sua conseguente richiesta: buttare l’immondizia in qualsiasi altro orario ma non in quelli indicati dal Comune. Che, per la cronaca, sono dalle 20 alle 8 del mattino (dal lunedì al sabato).

Ora, benedetta signora, il Msi è un ricordo sbiadito, Almirante scomparso da anni come anche una certa vena bellicosa dei suoi adepti purgati da anni di governo a vario livello. Ma una storia del genere può mai pensare che non faccia saltare i nervi al Nicola di casa sua? E sia pure con la gentilezza che comunque si deve ad una signora (e aggiungiamo noi ad ogni cittadino…) il sindaco ha sottolineato che “forse l’Ordine dei medici potrebbe dare qualche chiarimento”.

Pin It on Pinterest