Isola delle Femmine, intimidazione contro l’Agesp. Danneggiato un autocompattatore

Ennesimo atto intimidatorio ai danni dell’Agesp, l’azienda di Castellammare del Golfo che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in diversi comuni del comprensorio palermitano. Uno dei nuovi autocompattatori è stato manomesso a Isola delle Femmine. Il mezzo, ultimo acquisto della ditta per la raccolta differenziata, è stato danneggiato da ignoti mentre si trovava all’interno dell’isola ecologica. I Carabinieri stanno acquisendo le immagini del sistema di videosorveglianza per tentare di scoprire i responsabili.

Si tratta del sesto episodio intimidatorio a Isola delle Femmine ai danni dell’Agesp. “Il gesto odierno, di sabotaggio del mezzo più nuovo della ditta – si legge in una lettera inviata dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione Libero Futuro –  parcheggiato all’interno dell’isola ecologica, non è, infatti, che un ulteriore tentativo, inutile quanto odioso, di deviare il percorso virtuoso di legalità e tutela della comunità, messo in atto da questa Amministrazione. La gravità del gesto è un’offesa insopportabile alla nostra comunità.

Il difficile e coraggioso percorso di riabilitazione e rilancio, intrapreso dal comune di Isola delle Femmine dopo lo scioglimento dell’Ente nel 2014 per presunti condizionamenti mafiosi, non sarà sicuramente arrestato dal ripetersi di gesti intimidatori cui stiamo assistendo negli ultimi mesi”.

Pin It on Pinterest