Da Neto a Courtois fino a Posavec e Donnarumma. Quando gli errori dei portieri sono senza appello

I tifosi del Palermo ci sono abituati agli errori dei portieri. Con quelli di Posavec si può fare una collezione degli orrori, usando un gioco di parole. E anche quelli della Juve non contano più quelli del brasiliano Neto, che scalpita alle spalle del monumento Buffon, ma che quando gioca regala perle degne di…Posavec. E non è che una star come Donnarumma sia esente da paperone colossali: quella di Pescara è soltanto l’ultima di una serie. Ma Gigio gode di ottima stampa, ha le stimmate del predestinato e tutto passa in cavalleria. Il fatto è che gli errori dei portieri sono inappellabili, quasi sempre ne nasce un gol per gli avversari. Un attaccante può sbagliare un gol fatto, ma magari gli arriverà un’altra occasione e il suo errore sarà dimenticato. Il portiere no, e rischia di restare marchiato.

Spesso, a fregare i numeri uno sono i piedi. Donnarumma, domenica a Pescara, Neto ieri al San Paolo, Courtois a Londra, tutti traditi dalle loro estremità basse. L’errore dello juventino è forse il più clamoroso, ma in fondo il meno grave. Sì, la Juve ha perso, ma ha conquistato lo stesso la qualificazione alla finale di Coppa Italia; la papera di Donnarumma è costata al Milan il pari a Pescara, mentre quella di Courtois il momentaneo pareggio del Manchester City nel big match di Premier League, poi vinto dal Chelsea grazie a una doppietta di Hazard. Che ha segnato il suo primo gol anche grazie a un mezzo errore del portiere argentino dei City Caballero, comletamente spiazzato dal suo tiro a giro. Insomma, Posavec può consolarsi: nella giostra delle cappellate non è certamente da solo.

Susinno mondello rifiuti Deiezioni canine, Susinno (SC): "Apprezzamento per gli interventi straordinari, aumentare le sanzioni"

Mondello, incubo discarica. Susinno: “Residenti pronti alle barricate”

Il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno, con la stagione estiva alle porte, esorta l'amministrazione a una nuova strategia per quanto concerne i rifiuti nella borgata marinara di Mondello. "Contenitori spostati da un luogo ad un altro, non so ...
Leggi Tutto
La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest