Il Catania torna a sorridere. Pari tra Messina e Akragas, vince il Siracusa che ora è quinto

Finalmente, il Catania. La squadra di Pulvirenti batte il Francavilla e torna alla vittoria dopo più di un mese: l’ultima volta era stata nel derby di Messina. L’1-0 porta la firma del ventenne Di Grazia, al 21′ del primo tempo. I rossazzurri salgono al nono posto in classifica di Lega Pro, con 42 punti. Al Cibali si è assistito a una gara dai due volti, meglio il Catania nel primo tempo, mentre nella ripresa gli ospiti hanno provato a premere alla ricerca di un pari che non è arrivato. Il gol di Di Grazia è arrivato sugli sviluppi di un corner, con Russotto che serve l’assist per la traiettoria di Di Grazia che batte Albertazzi.

Vince il Siracusa, che ora è quinto in classifica, avendo scavalcato proprio il Francavilla. La squadra di Sottil ha battuto la Casertana in un vero spareggio play off, con le reti di De Silvestro e Catania, una per tempo, inframezzate dal momentaneo pari di Giorno per i calabresi. “Questi ragazzi meritano di essere applauditi perché stanno facendo qualcosa di straordinario. Noi eravamo partiti per salvarci soffrendo all’ultima giornata, non scordiamocelo mai. Vorrei ringraziare Laneri, che reputo un grandissimo ds, il quale mi ha messo a disposizione una squadra con il budget stanziato dalla società e ha fatto un grandissimo lavoro. E poi c’è un gruppo di ragazzi che ha collezionato 51 punti: mi sto divertendo, sono fiero dei miei ragazzi”, ha detto il tecnico Sottil.

Parità nel derby tra Messina e Akragas: 1-1 e entrambe le squadre fuori dalla mischia play out, anche se con una vittoria, la praticca salvezza poteva avere argomenti più decisivi. Non è stata una gran partita, va detto: i gol sono arrivati nella ripresa. Agrigentini avanti con Klaric al 1′ e pareggio di Da Silva poco prima della mezz’ora.

Pin It on Pinterest