Paul Baccaglini ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo che fa”: “C’è il piano B per il Palermo”

Paul Baccaglini, subito dopo la sconfitta con il Cagliari, ha lasciato lo stadio Barbera per volare a Roma dov’era ospite di Fabio Fazio a “Che Tempo che fa”. “Sei stato una Iena per 4 stagioni, amico di Pif, sei un grande uomo di televisione, ti occupi finanza, sei presidente del Palermo”, lo ha presentato il conduttore. “E tra poco farò anche il Papa, poi la Casa Bianca e andrò sulla Luna. Mio papà è americano, la mamma è italiana e sono nato nello stesso ospedale dove hanno girato ER. È stato George Clooney che ha fatto il parto”, ha risposto scherzando il neo numero uno rosanero.

“Mi dispiace per la sconfitta con il Cagliari, viva lo sport. Il risultato era importante, pero’ la palla è rotonda, il calcio è questo”, ha detto Baccaglini sulla sconftta contro i sardi che poteva riaprire la corsa per la salvezza. Il dirigente ha anche ammesso che esiste un piano B in caso di retrocessione e cioè “ripartire a testa alta” nella prossima stagione dai cadetti. Fazio ha fatto vedere alcune immagini di ex presidenti di squadre di calcio: da Angelo Moratti (Inter) a Andrea Rizzoli (Milan), da Gianni Agnelli (Juventus) a Dino Viola (Roma) fino alla foto super tatuata di un Baccaglini particolarmente affamato. “La presidenza del Palermo – ha rivelato – è un opzione che, fino a qualche tempo fa, non era al numero uno delle mie proprità. Con Zamparini è stata messa in piedi la riorganizzazione del suo gruppo e, naturalmente, il club rappresenta la punta di diamante. Maurizio ha visto in me le potenzialità e il volto per portare avanti questa operazione. Tra i suoi meriti calcistici c’è di avere scoperto tanti calciatori e tanti talenti: in qualche modo ha visto qualcosa di diverso in me e mi ha dato questa opportunità”.

Pin It on Pinterest