La triste storia di un uomo che si attaccò al tram…

Giuseppe (nome fittizio), ogni giorno, intorno alle 13.30, prende il suo scooter e da via Bronte, zona Borgonuovo, guida fino in via Ruggero Settimo per andare al lavoro.

Per cause meteorologiche Giuseppe oggi decide di utilizzare il magnifico tram che transita a pochi passi da casa sua. Tutto perfetto, penserete, perché il tram è puntuale e Giuseppe arriverà in orario sul posto di lavoro.

Il primo dubbio, però, a Giuseppe viene pensando a quali mezzi dovrà prendere: un tempo un solo autobus passava per via Castellana, portandolo fino a piazza Croci. Certo, l’autobus aveva orari che i più definirebbero utopistici, nel senso che era un’utopia vedere l’autobus in orario e, in certe giornate, vedere l’autobus e basta. Giuseppe si convince che probabilmente, anche se dovrà prendere un secondo mezzo alla stazione Notarbartolo, riuscirà comunque ad arrivare in tempo. Decide, quindi, che è il momento di provare il tram ed esce da casa alle 13.00, mezz’ora prima rispetto al solito.

Il povero Giuseppe però non aveva fatto i conti con un problema più grande: trovare un biglietto Amat in prossimità di casa. Chiuso il tabacchi di via Castellana, chiusa l’edicola di via Modica. Leggenda narra che ci fossero i distributori automatici di biglietti alle fermate ma che questi siano stati eliminati a causa di simpatici autoctoni che si divertivano a rubare i pochi spiccioli contenuti all’interno. Intanto i minuti passano. Fortuna volle che un raggio di sole squarciò le nuvole e così, gettata alle ortiche l’idea di prendere il tram, Giuseppe decise di prendere lo scooter, arrivando appena in tempo per non essere rimproverato dai suoi capi.

Morale della favola: non importa che ci sia l’autobus, il tram o la metropolitana. Se non funzionano i servizi correlati è tutto inutile.

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Mattarella in visita a Catania, inaugurazione del viale intitolato a Ciampi

Visita oggi del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel quartiere di Librino a Catania, dove ha preso parte all’inaugurazione di viale Carlo Azeglio Ciampi. Alla cerimonia hanno partecipato anche il figlio dell’ex Capo dello Stato, Claudio Ciampi, il governatore della ...
Leggi Tutto
Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Spari contro centro ricreativo africano a Vittoria, indagano i Carabinieri

Sparati contro un centro ricreativo di persone nordafricane in via Senia a Vittoria, nel Ragusano, quattro colpi di pistola. Ad intervenire i Carabinieri, che stanno ascoltando alcuni testimoni. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, i colpi sarebbero stati sparati ...
Leggi Tutto
Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Senza né acqua né cibo, guardie zoofile Oipa salvano 10 cani in una villa a Mondello

Dieci cani completamente abbandonati a se stessi, sporchi, senza né acqua né cibo e con evidenti ferite sanguinanti, sono stati trovati all’interno di una villa dismessa, costretti a vivere tra le loro feci, diversi rottami e senza un riparo, a ...
Leggi Tutto
Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, appuntamento il 19 gennaio con Ciclabili Siciliane

Lezioni di cicloturismo, per trasformare un’attività ludica in un’opportunità economica, con effetti benefici per tutto il territorio siciliano. A tenerle l’associazione Ciclabili Siciliane, giunta al terzo appuntamento - previsto il prossimo 19 gennaio, dalle ore 19 alle 21, presso il ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest