Dossier interno, accusato di morosità il presidente di Riscossione Sicilia Fiumefreddo

Antonio Fiumefreddo, presidente di Riscossione Sicilia, respinge le accuse, mosse da un dossier interno, che parla di un debito a suo carico con il fisco per 28 mila euro. “Ho pagato tutto”, dichiara Fiumefreddo.

Oggi il presidente di Riscossione Sicilia, che ha indetto una conferenza stampa “sull’attività di spionaggio fiscale scoperta”, ha segnalato in procura cinquanta dipendenti della società che si sarebbero introdotti abusivamente nella sua cartella e in quelle di alcuni deputati, come riporta l’edizione locale di Repubblica.

Pin It on Pinterest