Calatabiano, candidato a sindaco scrive a Putin: “Aiutaci tu”

Vladimir Putin a Calatabiano? Perché no? L’invito al presidente russo è arrivato dal candidato sindaco del comune catanese, Alex Stefano Di Bella, un personaggio che i giornali definiscono “fuori dagli schemi”. Ed, in effetti, il 40enne imprenditore nel settore ottico, è certamente molto intraprendente. Approfittando del prossimo G7 di Taormina, Di Bella aveva inviato via social una lettera ad uno degli uomini più potenti della terra per convincerlo a realizzare “progetti che, se godranno della vostra collaborazione, resteranno per sempre storia indelebile e avranno un grande valore per il bene delle future generazioni”.

A quanto sembra una delle promesse elettorali del candidato sindaco di Catalabiano sarebbe la riqualificazione del litorale di San Marco per cui sarebbero graditi gli investimenti russi. Per questo motivo, oltre che a Putin, Di Bella ha scritto anche all’ambasciatore in Italia, Sergey Razov. “Le chiedo di aiutarci a ripulire il nostro mare al fine di rilanciare le nostre coste e il turismo”, è l’ultimo appello al presidente russo. Peccato, però, che la sua richiesta non sarà esaudita perché Putin non è stato invitato al vertice di Taormina, come ha ribadito recentemente il primo ministro Gentiloni.

Pin It on Pinterest