Allarme estinzione per le tartarughe marine nel Mediterraneo: 150 mila muoiono in Sicilia

Circa 500 mila tartarughe marine muoiono nel Mediterraneo, circa 150 mila nel mare attorno alla Sicilia. L’allarme è lanciato dal biologo marino Daniela Freggi: “In Italia – ha spiegato la creatrice e responsabile del centro recupero tartarughe marine di Lampedusa – c’erano circa 10 mila nidi, mentre adesso ne individuiamo un centinaio. Il numero è lontano da quello di molti anni fa”. Nonostante tutto, però, in Sicilia ci sono una trentina di nidi, il problema è che le tartarughe non riescono a riprodursi come dovrebbero e che l’inquinamento sta facendo una vera e propria strage.

“Spesso addossiamo la colpa ai pescatori – ha continuato la dottoressa Freggi – ma le tartarughe muoiono soprattutto per l’inquinamento che c’è in mare, per gli scarichi e per la plastica, per i materiali inquinanti. Poi coloro che vivono in mare, e dunque pescatori, diportisti, quando trovano queste tartarughe devono avvisare subito la Capitaneria perfare in modo che vengano trasferiti
nei centri in cui possono ricevere adeguata assistenza. Non soltanto quando sono ferite”. In Sicilia ci sono appena due centri: quello di Lampedusa e a Comiso, gestiti con grande difficoltà, grazie all’aiuto dei volontari in estate e comunque troppo pochi per gestire il fenomeno.

 

Viale Emilia, Associazione Comitati Civici: “Armadietto ripetitore pericoloso e illuminazione carente”

Un armadietto ripetitore non a norma e pericoloso per i passanti in viale Emilia, all'altezza del civico 3, a Palermo. La segnalazione al gazzettinodisicilia.it arriva dall'Associazione Comitati Civici, che denuncia la carenza di illuminazione nella stessa strada. "Abbiamo notato un ...
Leggi Tutto

Asp di Palermo, basta attese per il ticket. Ecco SmarTurno

Consente di cercare la struttura più vicina, scoprire in anticipo il numero di persone in attesa allo sportello ed ottenere il ticket senza doversi recare sul posto, poi una notifica avviserà quando è il momento del proprio turno. E’ SmarTurno il nuovo ...
Leggi Tutto

Giardino della Zisa, Associazione Comitati Civici: “Manca manutenzione, turismo danneggiato” (Foto)

"Sporcizia e atti vandalici al Giardino della Zisa", la denuncia arriva dall'Associazione Comitati Civici, che da anni sollecita il Comune di Palermo a potenziare la manutenzione nella zona, sia all'interno che all'esterno. In particolare, di recente, sul lato sinistro una ...
Leggi Tutto
Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello: nelle Unità operative di Ematologia 1 e Oncologia si esibiranno Pierpaolo Petta e Aldo Oliveri

Musica nei reparti ospedalieri: arriva il duo Petta – Oliveri

Terzo appuntamento del ciclo di spettacoli nei reparti ospedalieri dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello. Alle ore 16 del 14 dicembre, nelle Unità operative di Ematologia 1 e Oncologia si esibiranno Pierpaolo Petta alla fisarmonica e Aldo Oliveri alla tromba. Il ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest