Strage a San Pietroburgo, ordigno esplode in metropolitana

Bilancio finora di almeno 11 morti e 47 feriti per l’esplosione di un ordigno in uno dei vagoni della metropolitana di San Pietroburgo, riferisce alla TASS il ministero delle Emergenze. Un’altra bomba rimasta inesplosa è stata scoperta alla fermata di piazza della Rivoluzione. Era in visita a San Pietroburgo il presidente russo Vladimir Putin per incontrare il presidente bielorusso Aleksandr Lukasenko.

La bomba potrebbe essere stata contenuta in uno zaino, lasciato su uno dei vagoni o fatto esplodere da un terrorista kamikaze, come farebbero pensare i resti ritrovati. Dopo l’esame dei filmati dei sistemi di sicurezza, la polizia è alla ricerca di due indiziati.

“Terribile. Una cosa terribile. Sta succedendo in tutto il mondo. Assolutamente una cosa terribile”, ha commentato Donald Trump.

Pin It on Pinterest