Migranti: Tusk: “Pronti a chiudere la rotta verso Italia dalla Libia. Serve determinazione, lo dobbiamo a migranti e a italiani”

“La Ue ha dimostrato di essere capace di chiudere le rotte di migrazioni irregolari, come ha fatto nella rotta del mediterraneo orientale. Ora è tempo di chiudere la rotta dalla Libia all’Italia. Ho parlato a lungo col premier Gentiloni ieri e posso assicurare che possiamo riuscirci. Quello che serve è la piena determinazione a farlo.

Lo dobbiamo prima di tutto a chi soffre e rischia la vita, ma lo dobbiamo anche agli italiani e a tutti gli europei”. Così Donald Tusk, presidente consiglio UE,  dopo l’incontro col premier libico Fayez al Serraj.

Ue e Libia, ha osservato Tusk, hanno “interesse comune a ridurre i numeri di migranti irregolari che rischiano le loro vite nel Mediterraneo centrale”, un flusso che “non è sostenibile né per la Ue né per la Libia” dove “i trafficanti minano l’autorità dello stato libico per il loro profitto”. Nel summit di domani sul tavolo ci saranno “misure aggiuntive” per “combattere più efficacemente le reti di trafficanti e gestire meglio i flussi migratori”. La Ue, ha aggiunto il presidente del Consiglio europeo, “sostiene pienamente gli sforzi dei libici per trovare un accordo politico e gli sforzi delle Nazioni Unite per la distensione”.

Tusk ha anche “ribadito il pieno supporto” della Ue per il governo di accordo nazionale di Serraj, ma ha anche lanciato un appello agli avversari di Serraj sottolineando che servono “ulteriori risultati, in senso costruttivo” per coinvolgere “coloro che in Libia non si sono uniti alle nuove istituzioni”. Dopo aver osservato che “la situazione umanitaria e della sicurezza ha devastato le prospettive della popolazione civile” e “la Ue continuerà a fornire assistenza al popolo libico”, ma ha anche “sollecitato tutti i libici a mettere da parte i disaccordi in modo che la Ue si possa impegnare di più”.

Giusto Catania

Iniziativa ‘Giu le mani da Salvini’. Protesta Giusto Catania, capogruppo Sc: “Grave provocazione contro la magistratura”

"La manifestazione 'Giu le mani da Salvini' organizzata a Palermo è una volgare provocazione e una vera e propria intimidazione nei confronti della Procura della Repubblica”, protesta Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune. “È un momento molto delicato perchè sono ...
Leggi Tutto
Noi siamo immortali, libro di Giovanni Cupidi

“Noi siamo immortali”. Ficarra e Picone presentano ai Cantieri Culturali di Palermo il libro di Giovanni Cupidi, prefazione di Jovanotti

“Ognuno ha la propria storia, che è unica, e questo è il bello. Non racconto la mia perché è più speciale di quella degli altri ma proprio perché è diversa. Adoro il concetto di diversità, che include l'unicità di ognuno ...
Leggi Tutto
Modigliani Experience

Modigliani Experience, Les Femmes: l’universo femminile di Amedeo Modigliani dal 3 novembre a Palermo, Palazzo Bonocore

Le donne di Modigliani da Taormina a Palermo. Dopo l’esposizione a Palazzo Corvaja in programma fino al prossimo 21 ottobre la mostra “Modigliani Experience, Les Femmes”, ideata dall’Istituto Amedeo Modigliani, in preparazione delle celebrazioni del centenario della morte del grande ...
Leggi Tutto
Premio Renzino Barbera

Al Teatro Politeama il “Premio Renzino Barbera – La Sicilia del Fare per la Cultura”

Una serata-omaggio, dedicata al grande poeta e umorista Renzino Barbera, per valorizzare le eccellenze e i talenti siciliani che si sono distinti nella propria terra Lo spettacolo si svolgerà il prossimo sabato 6 ottobre, alle ore 21.30 al Teatro Politeama, ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale