Sicilia, ok esercizio provvisorio per 4 mesi, Ars approva ddl

Con 35 sì e 17 no l’Ars approva l’esercizio provvisorio fino ad aprile, ma anche una serie di norme finanziarie.

Sì a spesa per forestali, teatri, lavoratori socialmente utili, ex pip e consorzi di bonifica, più un fondo che, per 11 milioni di euro, sarà gestito dalla giunta.

Governo e maggioranza sono riusciti ad approvare in Assemblea siciliana il disegno di legge di autorizzazione per l’esercizio provvisorio, che ieri era stato in modo clamoroso bocciato in aula da un emendamento soppressivo del M5s. Il ddl è stato approvato all’Ars dopo la riscrittura dell’art.1 che era stato stoppato, portando da tre a quattro i mesi (30 aprile) di gestione in dodicesimi del bilancio della Regione. La maggioranza ha retto anche al voto segreto in tre occasioni. Il nuovo gruppo della Lega, votando a favore, ha comunque criticato il metodo con cui il governo ha gestito il documento. Il governo si è impegnato a presentare la legge di bilancio nei primi giorni di febbraio.


Widget not in any sidebars