Oggi a Catania presidio in Prefettura per la liberazione di Nicoletta Dosi

Catania si mobilita per protestare e per chiedere la liberazione di Nicoletta Dosi, 73 anni, professoressa in pensione, militante storica del movimento NO TAV, membro del Coordinamento nazionale di Potere al Popolo.

Arrestata il 30 dicembre scorso dai Carabinieri e subito dopo incarcerata a Le Vallette di Torino per una condanna ad un anno di carcere risalente al 2012, e a causa di una manifestazione nonviolenta che mirava al blocco dei lavori per il TAV.

“Nessuna sbarra – si legge nel comunicato che indice la manifestazione di oggi a Catania – potrà fermare chi combatte per la libertà. Come per Nicoletta, saremo in piazza anche per Turi Vaccaro, storico militante Nomuos in carcere a Palermo dall’agosto 2018, a cui proprio in questi giorni è stata notificata una nuova condanna che prolungherà ulteriormente la sua permanenza in carcere. A Nicoletta, così come a Turi, va tutto il nostro calore e saremo in piazza per chiedere la liberazione immediata, per loro e per tutte e tutti i NoTAV e i NoMUOS detenuti per le loro mobilitazioni”.

Con inizio alle ore 18, in via Etna, angolo con via della Prefettura, si svolgerà un presidio indetto da Potere al Popolo Catania,
Spazi Sociali Catania, Movimento Universitario Autorganizzato, LPS, Comunità Resistente Piazzetta-CPO Cola Pesce, Collettivo Studentesco Autonomo Catania, OfficinaRebelde Catania.

Alla manifestazione hanno l’adesione movimenti, associazioni, partiti della sinistra comunista e la Federazione del Sociale USB Catania.


Widget not in any sidebars

Orazio Vasta

Direttore responsabile