Anatomia del vetro, la trasparenza dell’anima nei versi di Claudia Chiapparone

Anatomia del vetro” è una raccolta di versi inediti, composti dall’autrice Claudia Chiapparone in modo autentico e in momenti diversi della sua vita. Liriche da cui spesso emerge la negata relazione con l’altro individuo, il cui tema sembra rappresentare quel “filo rosso” che lega la successione delle poesie in un unico dialogo. L’osservazione a distanza, la vana ricerca di un incontro, la solitudine e il desiderio stropicciato tra le mani, si ripropongono tra le pagine di questo libro impreziosito da alcune citazioni che ne accrescono la forza evocativa. Il vetro separa, rendendo visibili. A volte, però, sembra quasi di essere trasparenti persino ai nostri occhi.

Durante l’incontro di presentazione organizzato alla Fabbrica 102 dalla 500g edizioni per giovedì 21 giugno a partire dalle 19 interverranno: l’autrice, Claudia Chiapparone; l’editore, Francesco Teriaca; il cantautore, Fabrizio Cammarata, autore della Prefazione del volume.
Alcune poesie verranno lette da Daita Martinez, accompagnata dalle musiche del Polistrumentista Michele Orlando.