Borse di studio Falcone e Borsellino, Miccichè: “Proporrò di aumentarle da 10 a 15”

Il prossimo anno saranno quindici le borse di studio “Falcone e Borsellino” assegnate ai laureati in Giurisprudenza con il massimo dei voti, promosse dalla Fondazione Giovanni Falcone e finanziate dall’Ars. Lo ha anticipato il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, durante la manifestazione che nel pomeriggio si è tenuta nella sala Piersanti Mattarella di Palazzo dei Normanni, in collaborazione con la Fondazione Federico II.

Proporrò all’Ufficio di Presidenza dell’Ars di aumentare da 10 a 15 il numero delle borse di studio Falcone e Borsellino – ha detto Miccichè -. Una scelta maturata dopo avere sentito dalla professoressa Maria Falcone che sarebbero stati molto più numerosi i progetti di approfondimento che già quest’anno avrebbero meritato il riconoscimento”.

Fin dalla nascita della fondazione Giovanni Falcone, le borse di studio sono state assegnate con l’obiettivo di far crescere nella società siciliana una coscienza civica all’insegna della legalità e dell’antimafiosità.