Gli asciugamani ad aria nei bagni pubblici favoriscono diffusione di batteri

Gli asciugamani ad aria, sempre più presenti nei bagni pubblici, favoriscono la diffusione di batteri aspirando quelli presenti nell’aria circostante e mandandoli, in modo diretto, sulle mani appena lavate.

Uno studio, condotto dall’University of Connecticut School of Medicine, ha rivelato che, questi asciugamani, possono diffondere da 18 a 60 colonie di batteri in appena 30 secondi e, a secondo del bagno, fino ad un massimo di 254. L’esperimento è stato condotto collocando delle piastre sterili all’interno del servizio sanitario pubblico e azionando il dispositivo.

I tipi di microbi diffusi sono molteplici ma, i più rilevanti, sono Stafilococco aureo, Escherichia Coli fino ad arrivare al Clostridium difficile che può causare diarrea e portare ad una grave disidratazione. La soluzione, consigliata dai ricercatori, è quella di utilizzare i tovaglioli di carta per asciugarsi le mani dopo averle lavate.