La rivincita dei quarantenni: felici e sereni più dei ventenni

Pensavate di essere destinati al viale del tramonto, superata la boa degli anta? Vi sbagliavate. La scienza ha svelato oggi che la vita vera inizia dopo i quarant’anni. Dal punto di vista psicologico si è meno stressati e più felici dei 20enni e dei 30enni. Lo rivela uno studio condotto dai ricercatori della San Diego School of medicine e pubblicato sul Journal of Clinical Psychiatry. Gli esperti hanno esaminato la salute fisica, le funzione cognitive e altri indici di misura della salute mentale e del benessere in 1.546 uomini e donne adulti scelti a caso ma di età compresa tra i 21 e i 100 anni. Dai dati raccolti, è emerso che le persone più anziane avevano punteggi molto più alti – relativamente alla salute mentale – rispetto ai più giovani. In sostanza si sentivano più felici, soddisfatti e meno stressati nonostante le funzioni fisiche e cognitive risultassero globalmente peggiori.
Una delle ipotesi avanzate dagli studiosi è che con l’età aumenti la saggezza, perché le persone anziane tendono a essere più abili a ‘regolarsi’ e quindi a essere più stabili emotivamente e a orientarsi nel complesso processo decisionale sociale.